Sharlotka, la torta di mele russa

febbraio 12, 2016

torta di mele senza burro_S&V

Succede, da queste parti, che il cartello lavori in corso sia stato nuovamente spolverato. È il bassocomodo ad avere bisogno di una ritoccatina: lo hanno abbigliato con una guêpière di metallo e gli hanno rifatto trucco e parrucco, o forse qualcosa di più, ma non mi sembra carino dichiararlo proprio qui, passa per essere un tipo un po' permaloso.
Pare sia riuscito a convincere l'impianto elettrico a scioperare un intero pomeriggio e senza apparente motivo.
Ora, per darvi un'idea del "problemino" che ha causato, vi faccio presente l'equazione "niente corrente uguale niente riscaldamento", dove la variabile indipendente è "il sabato pomeriggio" (elettricista, dicevate?).
In effetti è stata una sorpresa quando, sistemate senza speranza le luci del bassocomodo, all'ultima alzata di leva il salvavita ha ricominciato a collaborare come se nulla fosse, a parte un paio di cali di corrente che parevano una strizzata d'occhio del portichetto.

Quindi va tutto più che bene: abbiamo una catasta di legno vecchio in cortile - opzionata per nostra gioia dal vicino: gliela carichiamo sul carro e ci teniamo il dubbio su come la utilizzerà - e due bancali di coppi residui a cui trovare una sistemazione.

Ho anche trovato una nuova ricetta per l'Album delle Mele.
Ora, ditemi: vi fidereste di una torta russa senza burro e nemmeno un goccio di latte nell'impasto?
Beh, io sì. E l'ho provata.

Abbracci,

V.

torta di mele senza burro_S&V

Sharlotka

180 g di zucchero (anche di canna)
130 g di farina
3 grosse mele verdi o 4 medie (varietà Granny Smith o simile)
3 uova
1 cucchiaino di lievito per torte
Zucchero a velo per completare

Accendete il forno a 180° e ungete uno stampo con bordo apribile di 24 cm di diametro.

Sbucciate le mele, tagliatele a metà, privatele del torsolo e ricavate delle fettine sottili. Mettetele da parte magari spruzzandole con il succo di mezzo limone per non farle scurire.

Sbattete le uova con le fruste elettriche per un paio di minuti, unite lo zucchero e continuate a montare il composto finché non diventa chiaro e spumoso. Sempre sbattendo unite prima il lievito poi la farina.

Versate un terzo del composto per coprire il fondo dello stampo, mettete sopra tutte le mele, sistematele schiacciandole con un cucchiaio e versateci sopra il resto del composto.

Fate cuocere circa 40 minuti a 180°, spegnete il forno e lasciate raffreddare completamente la torta prima di sformarla e spolverizzarla di zucchero a velo.



---------------
Lo stampo perfetto
La ricetta originale di questa torta viene da Smitten Kitchen (da dove sennò) che per farla ha usato uno stampo da 22 cm di diametro. Non avendolo nella dotazione della cucina di campagna, l'ho sostituito con uno vintage da 24 con i bordi più alti di uno classico. Solo per dirvi che questa torta virtuosa non è però un'amante delle altezze estreme, quel cucchiaino di lievito aiuta, ma un supporto in più dato dallo stampo fa comodo.

torta di mele senza burro_S&V

You May Also Like

22 commenti

  1. A parte le disavventure elettriche la torta russa è un bel segno di internazionalità al tuo blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Massì cara Ambra, diamoci un tono un tantino internazionale una volta ogni tanto. Anzi, visto il successo, credo che metterò in cantiere l'ampliamento del campionario. Un abbraccio e a presto.

      Elimina
  2. Bella questa torta!! Non la conoscevo.
    Grazie per averla condivisa.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. Gioia l'ho fatta tempo fa e si alla faccia del fatto che non ha grassi è uno spettacolo questa torta!!
    Mi fa piacere che l'elettricità abbia fatto ritorno a casa..
    Un bascione e buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non sai la mia felicità quando gli interruttori hanno deciso magicamente di rimanere sollevati, avevo quasi perso le speranze. E io sono una molto ottimista, eh...
      Anche tu patita della torta russa? Finiremo per aprire un club e ho come l'impressione che ci troveremmo in molti. Un abbraccio cara e buona domenica.

      Elimina
  4. Deve essere favolosa, semplice ma ottima!
    A presto,
    Ale
    http://www.golosedelizie.com/2016/02/pizza-margherita-lievitazione-lenta.html

    RispondiElimina
  5. pare una nuvola ,che bella!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  6. golosa la torta ;-D buon we !!! baci *__* mariaida

    RispondiElimina
  7. Beh, mi sembra una torta bellissima!!!
    E ho pure lo stampo apribile più piccolo!! La voglio provare, poi amo le torte di mele e ogni novità mi stuzzica le papille!!
    Buon we e un abbraccio!!

    RispondiElimina
  8. Splendida e da provare assolutamente:))nonostante l'assenza di burro ,olio e latte presenta una consistenza interna perfetta e sofficissima come piace a me:))inoltre è golosissima e indubbiamente di una bontà unica:))bravissima come sempre Veronica ti faccio i miei migliori complimenti:))
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  9. Ho salvato anch'io una ricetta molto simile e non vedo l'ora di provarla..adesso ho le prove che sia anche deliziosa :-P
    Buon we..spero che adesso il riscaldamento funzioni brrrrrrr

    RispondiElimina
  10. Una torta super. Credo che ne valga la pena provarla. Grazie per la ricetta

    RispondiElimina
  11. Oltre ai tuoi dolci di cui mi fido sulla parola, l'assaggerei subito, mi piace molto leggerti, anche se racconti un problema lo sai rendere lieve!
    Non mi sono scordata la torta mantovana il prossimo post te lo dedico! Bacioni e buona cucina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rita, grazie per la fiducia e per il tuo bel commento. Qui i "piccoli" inconvenienti si sprecano, meglio affrontarli con assoluta levità.
      Aspetto con ansia la torta mantovana, anzi, se ti va potremmo sperimentarla a cucine sincronizzate.

      Elimina
  12. Quando ho letto di una torta russa senza burro ne' latte ho pensato venisse aggiunta una generosa dose di vodka e invece niente. Mi incuriosisce; ha uno splendido aspetto. La metto nell'elenco di quelle da fare.
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima, sono qui che leggo i vostri commenti con un crescendo di sorrisi... questa voglia di sperimentare la torta russa mi riempie di piacere.
      Sto ricevendo notizie entusiaste da diversi forni accesi e non posso che esserne felice. Naturalmente ne aspetto anche dal tuo, quando deciderai di infornare.

      Elimina
  13. senza grassi??!!?! perfetta , un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  14. Ho un debole per i dolci alle mele, e questa torta è golosissima!!!!

    RispondiElimina
  15. Sì, sì da provare.... Un caro saluto e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  16. Semplicemente perfetta! Profumata e soffice come una nuvola...adorabile! Bravissima!
    Un caro abbraccio e felice week-end!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
  17. Che belle preparazioni ricche e gustose,complimenti per le foto, stupende!!

    RispondiElimina