Tortini con lattuga e radicchio

aprile 16, 2014


Ieri mattina a scuola interrogo due studenti e assegno al resto della classe un esercizio da svolgere; terminano prima del suono della campanella che annuncia la ricreazione e mi chiedono se possono riposarsi - da leggere come: "fare quello che vogliono"
Controllo l'ora.  
"Concesso, ma senza fare confusione."

Questo il palcoscenico che mi si presenta: tutti, tranne uno per la verità, estraggono i telefoni dalle cartelle e iniziano a scrivere, cercare, navigare... presi come non mai.
E a me sorge una domanda: noi cosa facevamo nella stessa situazione? No, i telefoni non li avevamo; anche se a pensarci adesso sembra impossibile.

Poi un barlume. Scrivevamo sui diari e "facevamo le catene"! 
In merito alla prima opzione ricordo due compagne in particolare che già ad ottobre avevano il diario a fisarmonica per tutti i ritagli di giornale incollati nelle pagine. La seconda opzione invece era la specialità del nostro quartetto, ultima fila a destra, fronte cattedra, lato muro. Iniziava una di noi scrivendo una parola e via via facevamo girare il foglio aggiungendo altre parole connesse o meno alle precedenti, poi ci perdevamo a rileggere la nostra "catena" e a riderci su. 

Estrapolando: il gruppo c'era, i messaggi anche. Rispetto a whatsapp cambiava solo il mezzo.

Sorrido e continuo a interrogare.

pranzo fuori


Questa ricetta può essere archiviata tra quelle utili-per-pranzi-al-volo. Ma il formato è perfetto anche come aperitivo o per un pic nic (magari quello di Pasquetta).
Inoltre si usa il pane vecchio e questa cosa mi piace molto, così non si spreca niente. Forse piace un po' meno all'alano, considerando come guardava la pagnotta...

Tortini con lattuga e radicchio

una pagnotta rafferma di grano duro di circa 200g
un cespo di lattuga 
un cespo di radicchio rosso
1 scalogno
3 uova
olio evo
latte q.b.
sale, pepe
erba cipollina

Fate appassire in padella lo scalogno con un filo di olio, unite lattuga e radicchio mondati e tagliati grossolanamente, coperchiate e fate stufare 10', lasciate raffreddare coperto. Nel frattempo togliete la crosta al pane e passatela velocemente al mixer; tagliate a cubetti la mollica. In una boule capiente sbattete le uova, salate, pepate e unite i cubetti di pane, se necessario aggiungete un po' di latte e mescolate finchè il composto non diventa omogeneo. Aggiungete la verdura stufata, eventualmente tagliata ancora più fine, e l'erba cipollina.
Suddividete il composto in stampi monoporzione imburrati e infarinati con il pane passato al mixer. Cuocete in forno a 180° 25'.

pic nic


V.

You May Also Like

5 commenti

  1. Sono carinissimi!!!
    Un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
  2. Che delizia questi tortini e le foto sono bellissime =)
    Vale

    RispondiElimina
  3. No, mi hai fatto tornare alla mente i tempi della scuola, il diario a fisarmonica, pieno di ritagli di giornale, dediche poesie, catene varie, tutte scritte con evidenziatori fluorescenti di mille colori, io adoravo Beverly Hills 90210.. il mio diario era pieno di foto di Brandon.. avevo anche la gigantografia appesa in camera fai un pò te..che bei ricordi altro che telefonini.. li conservo ancora gelosamente..
    Bella questa ricetta davvero, io adoro cucinare le verdure, e questi tortini sono ideali anche da portarsi dietro il giorno di pasquetta!! :) buona giornata a presto!! Daniela

    RispondiElimina
  4. Sai,ancora li conservo i diari,nonostante siano passati 30 anni abbondanti dalla fine delle scuole...
    Grazie per essere passata da me e complimenti per questi deliziosi tortini!!!
    Mara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò che i diari li ho ancora anche io...

      Elimina